Materiale
Informativo
7 anni fa
Via Morandio, 20142 Milano, Italia
Vota vota - Votato da 0 persone.

Area deposito treni e area laghetto

 

Il tavolo propone alcune valutazioni specifiche: ad una constatata sottrazione di suolo libero, la presenza del deposito deve essere la meno invasiva possibile sia dal punto di vista ambientale che acustico e visivo, anche in funzione del passaggio dei treni, destinato ad aumentare nel tempo contestualmente al prolungamento della linea verso Corsico.

Si propone pertanto:

- la realizzazione di “terrazze verdilungo tutto il lato sud del deposito (7), da realizzare con la terra di scavo del cantiere opportunamente vagliata, in modo tale da disegnare uno spalto verso l’acqua ed esposto a sud sul quale posare le nuove alberature previste. La presenza di queste gradinate naturali, da realizzarsi non con disegno lineare, riproporrebbe una sorta di boschetto su più livelli. La terra, unitamente alle essenze arboree, garantirebbe una mitigazione acustica e visiva molto più efficace della sola posa sulla stessa quota delle essenze arboree; per le stesse ragioni, tale azione deve essere riproposta, con un disegno unitario, anche per il tratto a cielo aperto di metropolitana;

- che lo spalto verso l’acqua così determinato diventi nuovo luogo pubblico e occasione di presidio, risolvendo problemi connessi alla sicurezza nella fruizione delle aree;

- che parte di questi terrazzamenti possano essere destinati ad orto pubblico;

- un intervento complessivo poco oneroso di sistemazione dei percorsi intorno al laghetto (un nuovo percorso ciclopedonale e un percorso-vita) per rendere l’area intorno all’acqua fruibile nella sua interezza e approdo al Parco delle Risaie; perchè questo suggerimento progettuale trovi concretezza è necessaria la cessazione dell’attività estrattiva nella zona ovvero il non rinnovo della concessione;

- di estendere le opere di mitigazione anche con sola alberatura a tutti i margini dell’area deposito, sia in corrispondenza delle aree abitate che delle aree libere;

- che l’edificio/gli edifici che caratterizzeranno il deposito siano attrezzati con pannelli fotovoltaici al fine di rendere il nuovo insediamento energeticamente autosufficiente e siano posti prevalentemente verso il lato nord dell’area in corrispondenza degli insediamenti urbani.

 

 

Numerazione realizzata su immagine tratta da:
M4 “San Cristoforo – Linate” - Presentazione cantieri: Deposito San Cristoforo, MN Ronchetto, ST San Cristoforo
Centro Tre Castelli - 27 novembre 2015

 

Numerazione e testo realizzati su immagine tratta da:
M4 / Linea Lorenteggio – Linate”
Consiglio di Zona 6 - 22 giugno 2015

 

 

Nessuna risposta inviata