Materiale
Informativo
6 anni fa
Via Attilio Cassoni, 7, 20141 Milano, Italia
Vota vota - Votato da 0 persone.

Il contesto: la Chiesa Rossa e il suo parco

Dal Naviglio Pavese, con uno sguardo si può subito notare la presenza di una antica basilica: Santa Maria alla fonte (detta anche Chiesa Rossa). Dal Parco di Chiesa Rossa e lungo tutto il Naviglio Pavese si apriva nel Medioevo la grande tenuta di caccia e le terre dei Visconti che sfociavano a Pavia nel famoso Parco Visconteo.



Il parco che parte dalla Chiesa ha al suo interno le strutture della vecchia cascina che sono oggi una biblioteca e un luogo di intrattenimento e di eventi. E’ presente un bar ristoro.


Il polo culturale

Ruota intorno al parco quello che può essere considerato un vero e proprio polo culturale fatto da associazioni e istituzioni culturali:

  • La Biblioteca
  • Il Teatro Ringhiera 
  • Il centro Puecher 
  • Il centro culturale Conca Fallata 
  • Circuiti Dinamici 
  • La fondazione Renzo Bergamo 
  • Milano sud 
  • Il Teatro Ringhiera

Opportunità di riqualificazione: i punti di forza

  • Il parco è stato sistemato ed ha restituito alla fruizione pubblica la vecchia cascina e tutta l’area verde, valorizzando l’antico basilica di Santa Maria alla fonte (detta anche Chiesa Rossa)
  • Il luogo è bello ed esprime un fascino intenso
  • Il Parco fa da centro ed è punto significativo di ritrovo fra quartieri popolari. E’ un punto di aggregazione anche attraverso eventi organizzati da associazioni e cittadini.
  • La Biblioteca è un importante punto di appoggio per eventi culturali.

Opportunità di riqualificazione: i punti di debolezza

  • Il parco non mette in evidenza il polo culturale. Non esiste un programma di eventi del polo stesso.
  • Monastero e parco non hanno nessuna relazione apparente con il Naviglio Pavese
  • Il Parco non è punto di partenza e arrivo di ciclabili. Il Naviglio Pavese non è attraversabile dal punto di vista ciclopedonale e non consente di mettere in connessione i parchi, la ciclabile del Naviglio e i quartieri della sponda sinistra. I ponti sono più a nord o più sud. Occorrerebbe individuare un percorso che renda facile e visibile i punti di connessione con l’alzaia del Naviglio Pavese
  • il parco non presenta servizi per ciclabilità (se non un bar ristoro) né informazioni sulla sua storia e il contesto (ecomuseo potrebbe aiutare a farlo?)

Sarebbe utile pensare ad una “regia” insieme a tutti gli attori presenti e interessati per consolidare il Polo culturale facendo perno sul parco

SPECIFICARE RICHIESTA: segnalare altri punti di forza e debolezza, commentare?

Nessuna risposta inviata