Materiale
Informativo
7 anni fa
Via Giorgio Merula, 62, 20142 Milano, Italia
Vota vota - Votato da 0 persone.

 Superata con percorso interrato l’area lungo via Martinelli la metropolitana esce in superficie più a sud e piega verso il deposito, ad ovest, effettuando una curva di 90 gradi. L’esecuzione del tracciato in superficie determinerà, a conclusione dei lavori, una separazione delle aree lungo la via Merula e, in particolare a nord, rimarrebbero libere superfici che risulteranno intercluse tra la linea dei treni mm e l’area edificata che affaccia sulla Ludovico il Moro, unite da un corridoio verde con l’area lungo via Martinelli. Il tratto di MM a cielo aperto non solo separa le aree a ridosso del Naviglio da quelle verso il Parco delle Risaie, ma è molto vicino ad un plesso scolastico (Ilaria Alpi) e all’insediamento di Cascina Borgo, lungo via Merula 62, rendendone difficile l’accesso. Tutto questo si aggiungerebbe ad una situazione critica diffusa delle aree circostanti: ampia zona di orti abusivi, presenza di manufatti in cemento, depositi di materiale, macchie boscate non valorizzate, superfici in prossimità del laghetto esistente non presidiate e di scarsa sicurezza.

 

In primo luogo si suggerisce l’estensione delle opere di mitigazione visiva e acustica anche sui due lati del tratto a cielo aperto percorso dai treni MM4 con le medesime modalità (“terrapieno terrazzato” con essenze arboree) suggerite per il lato sud dell’area a deposito treni (vedi).

Per le aree libere (2 e 3) che sono attualmente percorse da via Merula e attraversate dal tratto di mm a cielo aperto si propone un intervento di valorizzazione finalizzato a configurare un’area di approdo e di accesso sia al Parco delle Risaie che al laghetto a ridosso del deposito, qualificandola con:

- un impianto a verde con un’area a parcheggio (dedicata al solo accesso al laghetto e al Parco), spazi per strutture espositive ed eventi utilizzabile anche come area-mercato di promozione dei prodotti agricoli (spazio degustazione e vendita), installazioni artistiche che caratterizzino le aree come nuova porta del Parco Sud.

Tutti gli interventi suggeriti devono essere coerenti al luogo e valorizzare il sistema delle acque che contraddistingue il territorio di riferimento.

Per le aree più a sud (4 e 5) estese fino all’insediamento di Cascina Borgo Antico è proposto il mantenimento di un’area cuscinetto a verde con essenze arboree ad incrementare gli interventi di mitigazione acustica e visiva.

Attualmente l’accesso al Parco delle Risaie avviene da un solo punto e l’adeguata sistemazione del comparto può essere un’opportunità per migliorarne la fruibilità, caratterizzando via Merula e le aree libere sopra individuate come nuova porta del Parco.

 

 

Numerazione realizzata su immagine tratta da:
M4 “San Cristoforo – Linate” - Presentazione cantieri: Deposito San Cristoforo, MN Ronchetto, ST San Cristoforo
Centro Tre Castelli - 27 novembre 2015

 

 

Numerazione e testo realizzati su immagine tratta da:
M4 / Linea Lorenteggio – Linate”
Consiglio di Zona 6 - 22 giugno 2015

 

Nessuna risposta inviata