Materiale
Informativo
7 anni fa
Via Gentile Bellini, 7-9, 20146 Milano, Italia
Vota vota - Votato da 0 persone.

Nuovi modelli “ smart”: organizzazione e gestione della mobilità

La parola chiave per via Lorenteggio (come per via Foppa) è “rendere più vivibile“, adottando soluzioni “smart” e prevedendo azioni, misure progettuali degli arredi e misure gestionali che incentivino una maggior pedonalità degli spazi e l’uso prevalente per una mobilità locale.

Due sono gli aspetti emersi da tenere in considerazione:

  • l’organizzazione e la gestione della mobilità sugli assi di penetrazione automobilistica direttamente interessati da MM4 (via Foppa e via Lorenteggio)

  • la relazione tra l’intervento MM4 con la mobilità e l’accessibilità locale.

L’assetto di via Foppa e di via Lorenteggio

Il futuro assetto viabilistico e il nuovo ruolo delle due strade è da pensare alla luce di temi generali di pianificazione, di mobilità e trasporto che, in generale, dovrebbero interessare le arterie stradali di grande traffico successivamente alla realizzazione di una linea metropolitana; introducendo modalità progettuali e politiche ambientali innovative, la nuova MM4, come linea di forza del trasporto pubblico, può cambiare la funzione di via Foppa e di via Lorenteggio, ora infrastrutture viarie a forte penetrazione automobilistica. Si propone pertanto di valutare la possibilità di “declassare” queste arterie stradali in favore di una loro funzione di servizio locale, riducendo le emissioni inquinanti da traffico e migliorando la mobilità pedonale.

Un punto di attenzione sarà su “se e comemodificare lo spazio dedicato alla mobilità pedonale, aumentando la dimensione dei marciapiedi (via Foppa e via Lorenteggio) o dello spartitraffico centrale (via Lorenteggio); tale ipotesi renderebbe necessaria una nuova organizzazione dei parcheggi e delle soste anche in relazione alle numerose attività commerciali presenti lungo la via.

In luoghi ritenuti strategici (piazza Frattini, Oratorio di San Protaso….) si suggerisce che gli attraversamenti siano contraddistiniti da una qualità dei materiali di maggior pregio rispetto ad una pavimentazione tradizionale in asfalto.

I parcheggi

Tema molto sentito è quello dei parcheggi su strada per il quale è necessaria una adozione di soluzioni che, al di là del mantenimento e della razionalizzazione della situazione esistente, possano individuare idonei criteri per la sosta; si suggerisce la redazione di un piano organico che preveda anche la riqualificazione della sede stradale e dei marciapiedi e la formazione di posti auto a spina di pesce, in sostituzione dei parcheggi in linea, soprattutto lungo le strade secondarie connesse a via Lorenteggio (es. via Romagnoli).

 

Nessuna risposta inviata