Materiale
Informativo
6 anni fa
Alzaia Naviglio Pavese, 396, 20142 Milano MI, Italia
Vota vota - Votato da 1 persona.

Nella tesi di laurea magistrale in architettura "Riscoprire il Naviglio Pavese. Un percorso di conoscenza e rinnovamento urbano e territoriale" abbiamo proposto diversi interventi puntuali finalizzati a garantire la completa navigabilità e la ciclabilità del tratto dalla Darsena di Milano a Moirago, frazione di Zibido San Giacomo.

L’intervento 1, già illustrato in un post precedente, è consultabile al seguente link.

L’intervento 2, già illustrato in un post precedente, è consultabile al seguente link.

L’intervento 3, già illustrato in un post precedente, è consultabile al seguente link.

L’intervento 4, già illustrato in un post precedente, è consultabile al seguente link.

L’intervento 5, già illustrato in un post precedente, è consultabile al seguente link.

INTERVENTO 6

Per mettere a sistema le innumerevoli cascine storiche poste all’interno del Parco delle Risaie da un lato e nel Parco Agricolo Ticinello dall’altro, si è deciso di posizionare un imbarcadero in prossimità della Cascina Basmetto. Il punto di sosta per le imbarcazioni è stato pensato come un’ampia banchina aggettante sul Naviglio in legno dalle forme pulite ma sinuose che, attraverso due rampe, scende dal livello stradale al pelo dell’acqua per permettere l’attracco. Qui si ha una parte coperta con una lunga panca per l’attesa; allo stesso modo sono state collocate diverse panchine per la sosta anche a livello stradale. Il design della banchina, semplice e lineare, vuole essere facilmente riconoscibile e riproponibile negli attracchi successivi: la pensilina è costituita da lastre in acciaio brunito nelle quali viene forato il nome della fermata e nella parte bassa vengono riportate tutte le informazioni relative al territorio circostante con gli itinerari e i punti notevoli da visitare.

L’imbarcadero è stato posto in sponda destra a diretto contatto con la pista ciclabile da noi proposta. Per permettere agli utenti dei battelli,  e non solo, di poter esplorare il territorio circostante andando a visitare le cascine, le quali vendono direttamente al pubblico i loro prodotti, è stato posizionato un punto di servizio bike sharing.

Laura e Francesca

Nessuna risposta inviata